L’anima della missione

Home|Chi siamo|La nostra missione|L’anima della missione

Al momento della miracolosa guarigione da una malattia che metteva in pericolo la sua esistenza di ventenne riceve non solo il dono della vita ma la preziosa intuizione della direzione da dare ad essa.

La guarigione le restituisce non solo la vita ma la vita con un senso: una direttrice di movimento chiara che comporta il servizio all’altro e alla sua crescita in umanità, l’uscita da sé è il linguaggio più bello per godere della misericordia ricevuta e renderla ancora operante nella storia con un movimento deciso e gioioso di restituzione, la missione è  così percepita e offerta come una lode, non come qualcosa da fare ma come la sorprendente  e stimolante espressione di identità

L’io cristiano sano, raggiunto e plasmato come creta dalla forza dello spirito diviene il respiro che sostiene una azione fatta di aiuto concreto e perseverante ai piccoli a tutto quelli che per molti motivi possono essere accompagnati ad assumere la statura di Cristo…

Così come nel Battesimo, nella nostra missione Fmgb siamo contemporaneamente risorte con Cristo e da lui inviate ad annunciare la sua vittoria sulla morte e a servire la vita, in particolare la vita ferita, diminuita, impoverita, bisognosa di crescita.